Disabile, costretto in casa dal 2007: “Pronto, sono il Papa, facciamo una chiacchierata?”
Roberto Guglielmi, tetraplegico dal 2007, ha ricevuto una telefonata da papa Francesco: “All’inizio non volevo crederci. Poi mi si è spalancato il cielo!”
papa-francesco
L’ascensore non è in funzione disabili restano bloccati in casa
Un palazzo di cinque piani abitato quasi interamente da disabili, ma l’ascensore non è in funzione. Una storia incredibile che arriva dalla Campania
ascensore-blocato-disabili
Ecco la casa a misura di disabile l’intuizione di un ingegnere di Treviso
Paolo Berro, ingegnere di Treviso, ha ideato la “Smart Home” a misura di disabile. In tutta la casa dispositivi a comando vocale: “Così avrò finalmente la mia autonomia”
smart-home-berro
Chiede il parcheggio riservato ai disabili ma deve combattere contro la burocrazia
A Donigala Fenoghedu, in Sardegna, la famiglia di un disabile si scontra coi problemi burocratici per ottenere il parcheggio riservato davanti a casa
parcheggio-disabili-burocrazia
Perugia, la mamma di una ragazza disabile: “Chiediamo una casa popolare adeguata a lei”
Il montascale è un dispositivo che contribuisce al miglioramento della qualità di vita, non solo per soggetti diversamente abili, ma di tutti coloro che vivono un disagio motorio, come ad esempio gli anziani
mamma-ragazza-disabile
Cortina, evacuata la casa di una donna disabile a rischio crollo per la neve sul tetto
A Cortina d’Ampezzo è andata a buon fine l’evacuazione della casa di una donna disabile ritenuta a rischio crollo per la grande quantità di neve accumulatasi sul tetto
cortina-casa-disabile

In evidenza

unitalsi-bambini-disabili-casa
Postato su Blog il 17 febbraio 2015

Roma, l’Unitalsi lancia l’allarme:
“Il 60% dei bambini disabili non ha vita sociale”

In occasione della XXIII Giornata del Malato, l’Unitalsi Roma ha lanciato l’allarme: più del 60% dei bambini con disabilità non ha vita sociale. A causa delle barriere architettoniche e della burocrazia, i genitori preferiscono tenerli in casa

Home

barriera-architettonica-domestica

Muretti, paletti, scale, gradini, rampe ripide, questi sono solo alcuni degli elementi sinonimi di Barriera architettonica, impediscono o rendono difficoltosa la mobilità dei disabili ma anche delle persone anziane. L’accessibilità è un diritto di tutti e a maggior ragione di chi ha limitate possibilità motorie e la legge è chiara, DM 236/1989, L. 13/1989, L. 104/1992 e DPR 503/1996, fino al D.P.R. 380/2001 Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia, che regolano i punti principali atti a garantire l’accessibilità a tutti, soprattutto nei luoghi pubblici.

Tutti gli edifici, privati e pubblici, nonché gli spazi urbani, devono essere progettati, costruiti o restaurati, tali da poter garantire accessibilità e usabilità anche da chi deve convivere con problemi di mobilità, tutto ciò è obbligatorio per quanto riguarda gli spazi comuni mentre non ci sono particolari indicazioni di progettazione per le abitazioni.

Montascale a poltroncina curvilineo

Purtroppo ancora molte strutture vecchie o antiche ma anche edifici di ultima costruzione, restano inaccessibili a chi ha una ridotta mobilità o un qualsiasi handicap fisico.

E’ necessario sentirsi accettati e rispettati e ci si deve avvalere di strumentazioni e tecnologie, che nel caso di un disabile, sono di fondamentale importanza per affrontare le difficoltà con le quali quotidianamente si scontra, quando esce di casa, per andare a lavoro o più semplicemente durante una vacanza.
Per fortuna, la tecnologia e le competenze dei progettisti, nel tempo, hanno applicato soluzioni che rispondono alle diverse necessità di utenti di diversa età e diverso grado di disabilità, attraverso tutta una serie di dispositivi e ausili che garantiscono loro una certa autonomia, come scivoli di pendenza non superiore all’8%, piattaforme elevatrici, montascale, carrozzine, tutte assolutamente personalizzabili.

Scale esterne

Montascale a poltroncina per esterni
Garantire lo spostamento in autonomia, senza la fatica delle scale, a misura del disabile su carrozzina o carrozzella

Abitazioni con scale curve

Montascale a poltroncina curvilineo
Sembra impossibile ma la soluzione c'è indipendentemente dal numero di rampe e dalla ripidezza del percorso

Abitazioni con scale dritte

Montascale a poltroncina rettilineo
Eliminare le barriere architettoniche per rendere la propria casa vivibile in totale autonomia

Ultime foto inserite

poltroncina-per-scale-rettilineepiattaforma-esternomontascale-poltroncina-curvilineomontascala-poltroncina-piattaformamontascala-piattaforma-ringhieramontascala-piattaforma-per-internimontascala-piattaforma-curvemontascale-poltroncinaSAMSUNG DIGITAL CAMERA

Chiudi

Ai sensi dell’ Art.13 del D.lgs 196/03, www.montascala.eu desidera informarLa che i Suoi dati personali forniti attraverso il presente sito Internet verranno acquisiti e trattati in forma cartacea e/o su supporto magnetico, elettronico o telematico nel pieno rispetto del Codice della Privacy.

Il trattamento di tali dati potrà avvenire per la gestione del contatto derivante dalla compilazione del Modulo del Sito www.montascala.eu.

Il conferimento dei dati stessi è pertanto facoltativo ed il suo rifiuto a fornirli determinerà l’impossibilità di inviare a www.montascala.eu i dati inseriti durante la compilazione del modulo e la mancata gestione del contatto.

Relativamente ai dati medesimi Lei può esercitare i diritti previsti dall’ art.7 del D.lgs n.196/2003 di cui per Sua opportuna informazione ne viene di seguito riportato il testo.

Titolare del trattamento è www.montascala.eu.

Ciò premesso, in mancanza di contrarie comunicazioni da parte Sua, si considera conferito a www.montascala.eu il consenso all’utilizzo dei Suoi dati ai fini sopra indicati.

DECRETO LEGISLATIVO 30.06.2003 N.196
TITOLO II DIRITTI DELL’INTERESSATO ARTICOLO 7
(DIRITTO DI ACCESSO AI DATI PERSONALI ED ALTRI DIRITTI)

  1. L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
  2. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:
    a) dell’origine dei dati personali;
    b) delle finalità e modalità del trattamento;
    c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
    d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2;
    e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
  3. L’interessato ha diritto di ottenere:
    a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;
    b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
    c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
  4. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
    a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

Chiudi